Autore: Bibliolatria

Percorso enogastronomico nelle Langhe

Non di soli libri vive l’uomo. Siamo fatti di tante passioni e stimoli e l’enogastronomia é una di quelle che sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni, anche tra i giovanissimi. Per gli amanti del vino vorrei suggerire un percorso enogastronomico nelle Langhe, zona vocata…

Percorso enogastronomico nelle Langhe

Non di soli libri vive l’uomo. Siamo fatti di tante passioni e stimoli e l’enogastronomia é una di quelle che sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni, anche tra i giovanissimi. Per gli amanti del vino vorrei suggerire un percorso enogastronomico nelle Langhe, zona vocata…

Percorso enogastronomico nelle Langhe

Non di soli libri vive l’uomo. Siamo fatti di tante passioni e stimoli e l’enogastronomia é una di quelle che sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni, anche tra i giovanissimi. Per gli amanti del vino vorrei suggerire un percorso enogastronomico nelle Langhe, zona vocata…

21 giugno

21 giugno.Le mancanze creano più rumore delle presenze. Assordante é io silenzio che riempie stanze eternamente vuote. Buie, solo spiragli e bagliori da persiane semichiuse.

21 giugno

21 giugno.Le mancanze creano più rumore delle presenze. Assordante é io silenzio che riempie stanze eternamente vuote. Buie, solo spiragli e bagliori da persiane semichiuse.

Nebulosa

Sbiadita. I contorni sono sfumatinel tempo.È sparitala nitidezza,il profumodella pelle chiara,il lineamentidel volto docile. Tutto confusoin una nebulosascura.

Ho la morte negli occhi

Ho la morte negli occhid’un verde immutato,tra gote pallide la fine del giorno. Il nero delle ciglia, umido collanted’un viso che ha persovita e colore.

La sera

“La sera, come tutte le sere, venne la sera. Non c’è niente da fare: quella è una cosa che non guarda in faccia a nessuno. Succede e basta. Non importa che razza di giorno arriva a spegnere. Magari era stato un giorno eccezionale, ma non cambia…

Mancanze

Si è svuotata quella che credevi fosse la tua casa. Lentamente si è sgretolata, mattone dopo mattone, è caduto tutto. Distrutto ogni sogno e speranza. E restano solo mancanze. Quell’abbraccio prima di addormentarsi. Quelle voci nella stanza accanto. Le piante grasse uniche superstite tra tante senz’acqua.…

“Se i pesci guardassero le stelle”, di Luca Ammirati

«Non puoi spegnere il cielo, Samuele. I sogni non si comprano, si vincono con la determinazione e il coraggio di non lasciar perdere. Non smettere di crederci. Combatti per ciò che porti nel cuore. Perché tutto quello che resta, alla fine, è l’adorabile disordine della vita.»…