Categoria: Parole Sparse

Di notte

Di notte, le ombre si ingigantiscono.Lentamente si espandono con il passare delle ore, diventano sempre più pesanti. Di notte, le ombre diventano mostri, creature nere dai contorni confusi pronte ad inghiottirti. Di notte, aspettiamo solo l’alba.

Apatia

Quando giunge l’apatia.Quando, lenta, accarezza la tua anima. Quando torna, puntuale, a non farti provare più nulla.Arriva, si insinua con finta dolcezza tra le pieghe più sensibili delle anime malconce e rimane lì.Immobile.Non traspare nulla.Neppure le lacrime riescono ad uscire.

Sfiorire

Sfioriti.Persi nel nulla.Ricordi sbiaditi di vite che furono.E tutto muore.

Quando viene Dicembre

In questo strano dicembre, neanche il profumo dell’incombere del Natale può alleviare il senso di pressante angoscia che ci portiamo dietro. Quest’anno abbiamo perso tutto: parenti, libertà, nonni, amicizie, abbracci, viaggi. Abbiamo perso la possibilità di scegliere liberamente dove andare e cosa fare, chi vedere e…

21 giugno

21 giugno.Le mancanze creano più rumore delle presenze. Assordante é io silenzio che riempie stanze eternamente vuote. Buie, solo spiragli e bagliori da persiane semichiuse.

Nebulosa

Sbiadita. I contorni sono sfumatinel tempo.È sparitala nitidezza,il profumodella pelle chiara,il lineamentidel volto docile. Tutto confusoin una nebulosascura.

Ho la morte negli occhi

Ho la morte negli occhid’un verde immutato,tra gote pallide la fine del giorno. Il nero delle ciglia, umido collanted’un viso che ha persovita e colore.

La sera

“La sera, come tutte le sere, venne la sera. Non c’è niente da fare: quella è una cosa che non guarda in faccia a nessuno. Succede e basta. Non importa che razza di giorno arriva a spegnere. Magari era stato un giorno eccezionale, ma non cambia…

Mancanze

Si è svuotata quella che credevi fosse la tua casa. Lentamente si è sgretolata, mattone dopo mattone, è caduto tutto. Distrutto ogni sogno e speranza. E restano solo mancanze. Quell’abbraccio prima di addormentarsi. Quelle voci nella stanza accanto. Le piante grasse uniche superstite tra tante senz’acqua.…

Attese

Aspettiamo. Che qualcosa cambi. Che qualcosa accada. Intanto restiamo qui, barricati nel dolore.