21 giugno

21 giugno.Le mancanze creano più rumore delle presenze. Assordante é io silenzio che riempie stanze eternamente vuote. Buie, solo spiragli e bagliori da persiane semichiuse.

21 giugno

21 giugno.Le mancanze creano più rumore delle presenze. Assordante é io silenzio che riempie stanze eternamente vuote. Buie, solo spiragli e bagliori da persiane semichiuse.

Nebulosa

Sbiadita. I contorni sono sfumatinel tempo.È sparitala nitidezza,il profumodella pelle chiara,il lineamentidel volto docile. Tutto confusoin una nebulosascura.

Ho la morte negli occhi

Ho la morte negli occhid’un verde immutato,tra gote pallide la fine del giorno. Il nero delle ciglia, umido collanted’un viso che ha persovita e colore.

La sera

“La sera, come tutte le sere, venne la sera. Non c’è niente da fare: quella è una cosa che non guarda in faccia a nessuno. Succede e basta. Non importa che razza di giorno arriva a spegnere. Magari era stato un giorno eccezionale, ma non cambia…

Mancanze

Si è svuotata quella che credevi fosse la tua casa. Lentamente si è sgretolata, mattone dopo mattone, è caduto tutto. Distrutto ogni sogno e speranza. E restano solo mancanze. Quell’abbraccio prima di addormentarsi. Quelle voci nella stanza accanto. Le piante grasse uniche superstite tra tante senz’acqua.…

“Se i pesci guardassero le stelle”, di Luca Ammirati

«Non puoi spegnere il cielo, Samuele. I sogni non si comprano, si vincono con la determinazione e il coraggio di non lasciar perdere. Non smettere di crederci. Combatti per ciò che porti nel cuore. Perché tutto quello che resta, alla fine, è l’adorabile disordine della vita.»…

Consigli di lettura

Dobbiamo stare a casa, ci è stato detto in tutti i modi e forse, ora soltanto si inizia a capire quanto ciò sia importante per preservare la nostra salute e quella delle persone che ci circondano. Ci sembra quasi di essere rinchiusi in una prigione, confortevole…

Attese

Aspettiamo. Che qualcosa cambi. Che qualcosa accada. Intanto restiamo qui, barricati nel dolore.

Inesistente

Non esisto per te non mi vedono i tuoi occhi non hai da stringermi tra le mani, non senti la mia voce. Impalpabile corpo che non sai domare, svanisci di notte tra le siepi scure. Nel buio ti perdi fino a sparire. Mi hai rapita con…