Autore: Bibliolatria

Consigli di lettura

Dobbiamo stare a casa, ci è stato detto in tutti i modi e forse, ora soltanto si inizia a capire quanto ciò sia importante per preservare la nostra salute e quella delle persone che ci circondano. Ci sembra quasi di essere rinchiusi in una prigione, confortevole…

Attese

Aspettiamo. Che qualcosa cambi. Che qualcosa accada. Intanto restiamo qui, barricati nel dolore.

Inesistente

Non esisto per te non mi vedono i tuoi occhi non hai da stringermi tra le mani, non senti la mia voce. Impalpabile corpo che non sai domare, svanisci di notte tra le siepi scure. Nel buio ti perdi fino a sparire. Mi hai rapita con…

Maschere

Sparse sulla terra nuda vesti e maschere della tua anima passata. Tutta finzione dietro i tuoi occhi chiari. Non una verità fuori da quelle labbra carnose, che mi strinsero in una morsa. Non un sentimento da quel cuore arso di ghiaccio. Dietro un velo dipinto il…

Vuoto

Non germoglia più il verde da quando manca il tuo piede a sfiorare la terra umida. Non più gabbiani a guardare il mare, non più nessuno a sorvolare l’eterna distesa. S’è spento anche il viola della primula, è sbiadita l’orchidea. Un prato incolto mi hai lasciato.…

‘Il mio romanzo viola profumato’ di Ian McEwan

“La genialità del male” é il primo concetto che mi é venuto in mente dopo la lettura di questo breve racconto di McEwan. Poche pagine dove la perfida scaltrezza dell’uomo si nasconde dietro ogni riga. Jocelyn e Parker sono amici da una vita, hanno condiviso ogni…

Scomparsa

Tra le gocce di rugiada, tra gli arbusti incolti, tra le pietre dure e i fiori profumati, sei sparita. Lentamente sei scivolata via, sempre meno nitidi i tuoi contorni, sempre più evanescente il tuo viso. Prima la curva del collo, poi la rossa linea delle labbra,…

Autunno

È il calar del giorno, é l’attimo che immobile mi mostra il suo viso. È l’oro autunnale che silenzioso si lascia guardare. Con gli occhi persi tra le sue impalpabili sfumature, é tutto vuoto é tutto sfiorito. Il cielo l’albero noi due.

L’odore addosso

Eri la mia lunga estate caldissima, le striature di sale che bruciano sulla pelle abbronzata, le capriole di odore di mare che si infrangono nei polmoni come le onde sullo scoglio. Eri i milioni di secondi trascorsi ad occhi chiusi sdraiati sotto il sole, per fingere…

“Soffocare” di Chuck Palahniuk

Possiamo passare la vita a farci dire dal mondo cosa siamo. Sani di mente o pazzi. Stinchi di santo o sessodipendenti. Eroi o vittime. A lasciare che la storia ci spieghi se siamo buoni o cattivi. A lasciare che sia il passato a decidere il nostro…