Tag: Riflessioni

Annie Ernaux al Salone del Libro di Torino 2017

Era seduta davanti alla sala gremita di gente, una donna di settantasette anni con i capelli alle spalle e uno sguardo intelligente. Negli occhi ha una luce che emana vitalità e da ogni sua parola traspare quella sensibilità e quella forza che impregna i suoi libri.…

Rincontrarsi

-Quanti anni sono passati dall’ultima volta che ci siamo visti?- L’uomo non rispose. Sapevano entrambi da quanto tempo non si vedevano, avevano contato persino le ore e i minuti. -Comunque è bello rivederti, Umberto.- disse la donna sorridendo. Lui non aveva mai dimenticato quel sorriso così…

Far passare il tempo

A volte ho come la sensazione di dover semplicemente far passare il tempo. Guardo l’orologio, mi riempio di cose da fare, di parole da dire, di azioni da compiere e di scadenze da rispettare. Guardo l’orologio e aspetto che il tempo trascorra, aspetto che giunga la…

Recisa, come la mia anima

Osservavo quella rosa sdraiata su quel legno scuro. Recisa, come la mia anima. Inerme e senza vita come il mio cuore alla notizia della tua partenza. Dolorante, mi sentivo come se fossi stata presa a pugni. Sgorgavano, lungo le guance, lacrime amare al pensiero del tuo…

Lontano da casa

Ed ora, così lontano da casa, ti sentivi pervaso da un improvviso attaccamento alla tua terra, tanto da ricordare con singolare precisione, il profumo dei fiori del tuo giardino e il sapore delle fragole del tuo orto. Ti tornava alla memoria il pregiato succo d’oro delle…

Le Idee Migliori

Le idee migliori giungono di notte, avvolte e protette dall’oscurità. Ma è al mattino, davanti alla luce del giorno, che bisogna avere il coraggio di attuarle, o perlomeno di metterle nero su bianco.

Non Ruscivamo Neppure a Vedere il Mare

Non riuscivamo neppure a vedere il mare tanto eravamo aggrappati ai nostri pensieri. Non ci accorgevamo di quell’orizzonte immenso che, prepotente, voleva essere ammirato. Eravamo niente in confronto a quel gigante d’acqua, eravamo solo minuscoli granelli di sabbia.

A Te Che Non Sei Mai Nato

Guardavo fuori dalla finestra, la strada era buia, le deboli luci dei lampioni non riuscivano ad illuminare che un paio di metri. Sentivo l’aria fresca della sera accarezzarmi la pelle, sentivo i rumori delle macchine che veloci sfrecciavano via. Ed io restavo lì. Immobile, inerme con…

Chissà Se Quando Sogniamo Qualcuno

Chissà se quando sogniamo qualcuno cambiamo, seppure in minima parte ed in modo del tutto inconscio, la sua giornata. Magari quella mattina sorriderà una volta in più o riuscirà a cogliere la bellezza in qualcosa a cui solitamente non presta attenzione. Forse sarà più gentile, forse…

La Tazzina di Caffè

Sentivo ancora il tuo profumo, sentivo ancora le tue mani calde sul mio viso. Mi mancavi. Ogni dettaglio mi mancava: l’aroma del caffè che preparavi la mattina, l’odore di sigaretta sui vestiti, il dopobarba in bagno, le tue caramelle alla menta che ti rubavo di nascosto.…